minioctt, to blogging Italian

Oggi le pareti sono state un po’ distraenti, mi stavo quasi dimenticando di postare qui, ops. Comunque, da stamane una cosina mi tormenta e NON è un bullet-hell… non metto in ordine, o aggiungo cose su, la OcttKB (di cui in generale ho parlato pochissimo negli ultimi mesi btw) da un bel po’, però urge; anche perché il mio Firefox si è di nuovo riempito di centinaia di schede aperte di cose “da salvare”. Però c’è sempre stato un problema — in parte oltre al fatto che salvare tremila cose non è immediato, e in parte che aggrava la situazione: non so davvero “come” salvare queste cose organizzandole in un modo che abbia sempre senso. Io finisco sempre ad avere a che fare con roba molto di settore che è bene salvare, in parte documentazione utile, in parte roba di ispirazione o aiuto, e così via, però capitano troppo spesso situazioni in cui non so se devo metterle cotte o crude o appese o bruciate. 😶️

Posso fare infiniti esempi, ma ecco quello di stamattina che mi ha fatto dire “aight, sono terminata“: come mi salvo un emulatore del NES che gira sul GBA? (PocketNES btw, che in questo caso comprenderebbe da salvare: link GitHub, link al sito web, e link ad un thread utile di GBATemp.) Ci sarebbero innanzitutto motivi ugualmente validi per metterlo tanto sulla pagina del NES che quella del GBA, o relative sottopagine di quegli argomenti dedicate all’emulazione. Ma, in realtà ancora, perché dovrebbe essere la specifica emulazione una sottopagina di una data console, e non le date console sottopagine di una sull’emulazione? E in realtà (e mi è andata bene perché questo non è il caso), cosa succederebbe se l’emulatore emulasse più console diverse, e/o fosse disponibile per piattaforme diverse (Dolphin ed mGBA sono esempi lampanti)? Con non poca pazienza… 😱️

A questo punto mi viene quasi in mente di fare una pagina “emulazione NES su GBA”, e mi sento furba, però poi ci penso un attimo: questo PocketNES tocca maggiormente anche un altro argomento, cioè la SuperCard SD (perché, oltre ad essere un homebrew standalone, è incluso dentro il firmware di quella flashcart, e in quel contesto va considerata con ancora più implicazioni di mezzo). A questo punto già sento quelli che non hanno mai sofferto dire “crea una pagina PocketNES dedicata, anche se servirà soltanto a conservare 3 link, e la linki da tutte le parti”… si, questo risolve il problema di “è un emulatore del NES o un emulatore per GBA?“, ma non risolve il dubbio su: le informazioni che riguardano questo software e la SuperCard insieme, dove straminchia le metto? Dovrei davvero creare una pagina con livello equivalente chiamata “PocketNES su SuperCard”? 💀️

Io ho paura che, se iniziassi a fare una cosa del genere ogni volta che esce fuori il minimo dubbio (perché questa sarebbe l’unica conclusione logica, non è che questo argomento è speciale e gli altri non hanno problemi, gli esempi sono infiniti), la wiki si riempirebbe all’istante di rumore, perché con decine di migliaia di pagine, anche usando tutti i tag e le sottocartelle che voglio, ma finirei per avere indici di navigazione talmente grossi che, magari non sarà un problema quando so esattamente cosa cerco, ma quando non ne ho ben memoria dovrò scorrere listoni di titoli lunghissimi sperando di non perdere l’attenzione e trovare ciò che voglio. Inizio davvero a pensare che l’unica soluzione realistica sia tirare su qualcosa con modelli linguistici generativi, da riallenare ogni volta che si modifica un gigante file di testo (da usare come blocco appunti disordinatissimo), e fare le domande al modello che ✨️ magicamente ✨️ sa mettere ordine in quei MB di testo senza né capo né coda. Non so che logica usano le altre persone per tenersi questo tipo di note, ho provato a cercare e non ho trovato alcun “tutorial”… voi che fate?

Comunque, pensavo a proposito: in parte il nuovo microblog è diventato una knowledge base, quindi sostituirebbe in parte l’altra; quando posto le mie robe qui, linko sempre riferimenti e fonti correlate all’argomento del caso, ed il “livello di caos”, introduciamo questo concetto, è ideale. Grazie al flusso di tanti post atomici ma sostanziosi con le giuste parole chiave, le informazioni sono strutturate in modo sia molto flessibile e vicino a come funziona il cervello umano (quindi, si scrive e basta senza porsi quei dubbi di sopra), ma anche abbastanza rigido da evitare che qualcosa diventi parte di un rumore che nasconde tutto (come sarebbe invece un’unica cartella di file o segnalibri senza livelli, o il microblog medio, o il mio microblog di anni fa dove vi giuro faccio fatica a ricercare la roba). Ovviamente, le informazioni che trovo e consumo ogni giorno non sempre sono immediatamente messe a frutto, ma vanno conservate per il futuro: in quei casi non c’è nulla di mio da scrivere a riguardo subito, e dunque nulla da postare qui, ed ecco perché rimangono nel limbo del browser; è chiaro quindi che il microblog non è un sostituto completo alla OcttKB o un gestore di segnalibri. A questo punto mi chiedo come cazzo posso risolvere. 🎰️

https://octospacc.altervista.org/2024/05/29/la-mia-wiki-nelle-pareti/

box464, (edited ) to random
@box464@mastodon.social avatar

Micro.camp is today! If you've ever used micro.blog, or want to take a closer look before diving in - this is the day.

https://micro.camp/

starrwulfe, to fediverse

So Post.news is shutting down huh?

Should’ve added some to it.

Micro transactions for certain feature articles are ok but not the ehole shebang. And in 2024, I refuse to deal with anything that isn’t potentially using ActivityPub or can otherwise be federated and followed by my main accounts.

[Postpost.newsPost

It is with a heavy heart that I share this sad news with you. Despite how much we’ve accomplished together, we will be shutting down Post News within the next few weeks. We have done many great things…](https://post.news/@/noam/2fJw4PYRFjya343RpiToiyEQr0x)

From: @lonseidman

[indieweb.socialLon Seidman / Lon.TV ☑️: "Post.News Is Shutting Down: https://post.news/@/n…" – Indieweb.Social

Post.News Is Shutting Down: https://post.news/@/noam/2fJw4PYRFjya343RpiToiyEQr0x](https://indieweb.social/@lonseidman/112300762377202936)

🗣️💬👍🚀♻️ ➡️- Bluesky

https://starrwulfe.xyz/t/2jJR

darnell,
@darnell@one.darnell.one avatar

@starrwulfe @evan Yep. had potential, & I believe that if they would have allowed custom domains for a fee & activated , they would have been as successful as .

Throw in importing & it would have thrived.

minioctt, to javascript Italian

https://octospacc.altervista.org/wp-content/uploads/2024/04/image-3.pngAltro side project pure stavolta, che anche stavolta per fortuna si è rivelato davvero tale e concluso in un tempo ragionevole… pochi giorni di lavoro molto scarso e diluito. Una paginetta che con lista le mie “collezioni” di post da siti diversi. Visitatela su https://hub.octt.eu.org/Collections/… 🎀Eh… il fatto della che ho detto qui l’altro giorno, le e tutto, l’ho pensata anche nell’ottica di creare una speciale che aggrega e presenta i miei vari sia del , che del , e in futuro anche altre cose (ad esempio, il forum), se e solo se avrò voglia ed effettivamente tempo. 🥱

Se volete vedere come funziona a livello tecnico leggetevi il sorgente, bruh, ma a livello pratico spero di aver fatto una cosa decente: ci sono bottoni per ogni categoria, cliccandone uno si filtrano i vari elementi, che a schermo per ora ho messo con titolino e miniatura (allargabile). Btw, ancora una volta, grazie Chatggipiti per avermi aiutato ad allineare le immagini orizzontalmente a destra e verticalmente al centro con il CSS… 🙏

(Questa è un’ennesima manifestazione della legge di Murphy, comunque, perché non posso ribadire mai abbastanza quanto ora sarà complicato categorizzare ogni cosa, ma se non lo facessi sarebbe inutile… però è una bella trovata, quella di far convergere in un solo luogo i di incompatibili.)

https://octospacc.altervista.org/2024/04/14/momento-vera-lista-di-liste/

minioctt, (edited ) to random Italian

Da qualche giorno sto spendendo diversi minuti, quando mi va di perdere tempo, a migliorare la del sito. In effetti, quello che doveva continuare come quartier generale del mio shitposting sta diventando sempre di più una (ennesima) base di personale. Però, se già per me è faticoso ritrovare roba pubblicata dopo tanto tempo avendo a mente solo un leggero del contenuto (ma comunque non impossibile, bene o male funziona), non immagino per gli altri… ed è un peccato, perché potrebbe essere utile (I wish). 😥️

  • Piano piano cerco di mettere tutti i post passati sotto categorie, che hanno un’utilità diversa dai tag: sono da usare per raggruppamenti meno specifici e più omogenei (es. la categoria “cibo” racchiude tutti i con tag “fritto misto”, “pasta”, ecc…; oppure, quella “gaming” ha tutta la roba Nintendo, mobile, sulla PSP, ecc…). In effetti, l’usare parole non estremamente specifiche come hashtag è un abuso che i social media (tra cui il Fediverso con cui voglio tenere il bridge!!!) ci costringono a fare, non è buono.

    • Si sta rivelando un bel po’ lento, perché voglio evitare di avere ripensamenti e dover stare a rietichettare centinaia di , quindi devo ponderare bene sensate. A proposito, se avete qualche consiglio, sia generico che guardando ai miei contenuti, plz, droppate… 😳️
  • Mi rendo conto che su un , tra cui il mio, le saghe sono inevitabili: un sacco di post vanno puntualmente a continuare un discorso iniziato giorni o settimane prima. Mesi fa pianificavo di implementare la cosa sfruttando i collegamenti all’interno di ogni articolo, ma mi rendo conto che non è possibile così: linkare a qualcosa non significa per forza includerla in una saga, perché magari la sto solo menzionando…

    • Per ora ho installato il PublishPress Series“, fa credo tutto quello che mi serve: posso definire delle “serie”, associare dei post, e averli listati in ordine in una pagina dedicata. E in più, posso riordinare a mano gli articoli (mettendoli non per forza cronologici, cosa che mi è già stata utile), e avere sulla pagina di ognuno dei controlli di … non solo è comodo, ma credo possa anche invogliare alla lettura! 🤑️

C’è un bel po’ di roba ancora che devo fare, per sfiziarmi per bene, ma il cuore dell’operazione è questo. Ho comunque già messo, sulla pagina “Libreria Post 📂️“, il widget della prima cosa e un link alla pagina dell’altra… non per vantarmi, ma questa volta è proprio epico, ops.

https://octospacc.altervista.org/2024/04/11/tassi-nel-sito-misto/

okpierre, to fediverse
@okpierre@mastodon.social avatar

If only all fediverse apps work the same. Mastodon users can see Threads profile but Pixelfed can't. At least there's progress ...

Anyone know if Peertube, Misskey, Lemmy, Friendica and other activitypub apps can see Threads?

SabiLewSounds, to random
@SabiLewSounds@mastodon.social avatar

Should I about masking?

I'm not sure... Lol

Luke, to RSS
@Luke@typo.social avatar
minioctt, to wordpress Italian

Ben 2 mesi fa (pensavo meno…) avevo detto qualche dettaglio sul del … la metà delle cose rimane ancora valida, ma è uscita fuori qualche nel tempo. 🕤️

  • Avevo notato che tende ad invalidare le sessioni un po’ a caso, quindi puntualmente lo falliva ad esportare il file con cURL. Per un po’ di non ho tentato di risolvere il problema, immaginando che ci dovesse essere un modo migliore dello scraping di farlo, ma allo stesso tempo non riuscendo a pensare a nulla, e ho fatto giusto qualche a mano di routine. ✍️
  • Non mi preoccupavo troppo perché (e ricordavo di averlo detto, ma temo di non averlo mai fatto, non trovo il post) avevo installato il plugin “Writing on GitHub“, che in automatico esporta i nuovi in Markdown nel posto lì dove dice il nome… sembrava perfetto, ma appena 2 settimane (meglio tardi che troppo tardi) fa ho scoperto che non fa il commit di eventuali modifiche apportate ad un post dopo la creazione (nemmeno con il tasto per forzare), che è quantomeno un . 🧨️

Troppo troppo pallose ‘ste cosine qui, ma menomale che proprio oggi mi è venuto lo schiribizzo di tentare di sistemarle, un po’ anche grazie alla minima ulteriore conoscenza tecnica di accumulata in queste lunghe settimane, e quindi ecco i miei aggiustamenti: ⛏️

  • Ho fatto un mio per esporre un endpoint custom che mi da il documento di esportazione, quindi posso usare sempre il curlo o quello che è, ma senza impazzire. Ho pagato ciò con la pazzia ora, però, in quanto nonostante avessi capito subito di dover usare una certa funzione <a href="https://developer.wordpress.org/reference/functions/export_wp/">export_wp()</a>, non mi è stato subito chiaro che io dovessi includere un certo file di libreria per poterla effettivamente chiamare; la documentazione ufficiale a riguardo è scarsa, e di quella terza non ne parliamo proprio. Anche ChatGPT a ‘sto giro è stato fregato dalla realtà del mondo. 😱️
  • Ho invano perso po’ di tempo a ravanare nel di WOGH per capire come mai non prendesse in conto le . Temevo non fosse programmato per farlo, ma in effetti lo è (e, a pensarci un attimo, sarebbe strano altrimenti), quindi è un . Vabbè, dopo troppo sono arrivata alla conclusione che per qualche motivo non salva l’hash dei commit che fa, necessario per crearne di nuovi che modificano file esistenti, ma cercare di sistemarlo per bene è una grossa rogna che non voglio nemmeno iniziare a crearmi. Quindi, dato che la perfettamente istantanea non mi serve, ho banalmente aggiunto la scrittura su file in una cartella dall’URL segreto in wp-content, quindi poi prelevo tutto via FTP. Ahimé duplico lo spazio occupato sul , ma tanto in primis non ho limiti fissi, e comunque è tutto testo quindi poca roba. 👁️‍🗨️️

https://octospacc.altervista.org/2024/02/14/finalmente-backup-veri/

minioctt, to wordpress Italian

Fino ad ora ho apportato vari piccoli al del con vari metodi, nessuno che includa anche il creare veri . Troppa sbatta perché si devono imparare tutte le API, ecc… Però, che posso fare quando sembra proprio che l’unica soluzione elegante per estendere le funzionalità di sia quella? 😫

Quindi, ieri sera, non avendo molto tempo da perdere, ho provato a chiedere a . E, con mia sorpresa, non solo non ha allucinato creando rotto, ma addirittura sembra aver studiato ciò che io non ho fatto, e si è curato di fare le robe per bene, addirittura usando le funzioni sicure per scongiurare problemi come le injection! Alla fine gli ho fatto esporre uno , da aggiungere su normali pagine, che visualizza l’HTML generato dal . È stato proprio carino questa volta, poi guardate come l’ho ringraziato alla fine… https://chat.openai.com/share/9072c3ea-f3f5-42bb-88ae-03efa795a66f. ❤️‍🔥

Al netto di qualche errore di interpretazione suo, che mi ha portato a dover fare piccole modifiche, ho già messo a frutto lo , attivandolo su una nuova pagina: Ricerca 🔍️. Essenzialmente quello che mi serviva era una dei post di tot caratteri o meno (che per <= 500 ho chiamato Tootin’, riferendomi a chissà cosa)… e lo so che per ora è subottimale, ma è un inizio, poi magari la migliorerò. 😁

https://octospacc.altervista.org/2024/02/08/wp-gpt/

weirdwriter, to RSS

One reason to not syndicate full articles to other places, if you make significant updates to articles like I do to keep link rot from happening, your changes will need to be individually made across every service that you syndicated. I wish would publish these changes automatically but every time I’ve integrated it with things like I had to go back and edit each individual article when I opted to publish the full text. Instead of syndicating full posts, syndicate excerpts with a link back to your original website. This, unfortunately, for most places, needs to be done manually because it’s best if you keep your RSS feed open, publishing full text, for everybody to read in their preferred app of choice. I wish more services were like and would allow you to publish excerpts or title and link even though your feed is set to display full text.

minioctt, to pokemon Italian

Ho realizzato che prima mi trovavo a voler lowkey , al volissimo dal , una del che stavo usando in quel momento… ma come? 😵‍💫

  • Non esiste prendere il telefono per fare una allo schermo, che o farei uscire tutta sfarfallata, o mi richiederebbe troppa sbatta. 🥴
  • Non esiste caricare l’immagine su un imagebin generico, per poi scaricarla e ricaricarla dove voglio da un computer più flessibile. 🤌
  • Certamente, non esiste salvare la su SD tramite il Menu Rosalina per poi usare un altro computer per prelevare il file e ricaricarlo. 🥏
  • Quando non usavo attivamente alcun normale (a parte YouTube) pubblicavo su Miiverse; era integrato benissimo e non serviva nemmeno un account secondario. Poi morì… e ora ci sono si i server alternativi, ma sono buoni solo per shitpostare. 🪬
  • Dopo la morte del Miiverso, il pubblicare fu l’unico motivo per cui creai un Twitter come alternativa; funzionava ottimamente, ma dal 2020 circa hanno deprecato il frontend no-JS, e il servizio “ di ” (che era praticamente un proxy) è stato discontinuato. ⛏️
  • In realtà volevo pubblicare su Instagram dalla all’epoca, ma da quando Facebook lo acquisì, la è sempre stata fin troppo JavaScript-rich, nemmeno caricava sul browser . 💉
  • Suppongo che Facebook sia un’opzione, con la sua versione mbasic, che se va sui javafoni allora andrà anche sul 3DS, ma… è Facebook, lmao, ho detto tutto. 🗑️
  • Mastodon chiaramente non funziona, la usa JS troppo moderno (ammesso che il d’istanza non fallisca a priori il caricamento, per via della cifratura HTTPS). Brutaldon in realtà dovrebbe andare, anni fa creai un post con quello, ma ricordo anche che poi il ha iniziato a dare problemi con la crittografia, e quindi se ancora non va dovrei ospitarmelo io. 🔐
  • Friendica ho un vago ricordo di averlo provato in passato, ma avendo constatato ci fossero , non ricordo quali. 📉
  • Pixelfed lì sopra funziona bene tanto quanto Instagram, ossia zero assoluto anche solo a navigare; figuriamoci voler . 📨
  • Mi garberebbe direttamente sul , e dovrebbe tecnicamente funzionare; tuttavia, qui su non riesco a fare login, perché la schermata di accesso locale non carica reCAPTCHA (non disattivabile) e quella globale (aa.altervista.org) non carica per (presumo) problemi di crittografia. E alternativi HTML già pronti non ne trovo, quindi se volessi, dovrei fare io un proxy. 🚪

Praticamente l’unica cosa che funziona resta la : e in effetti ha senso, mesi fa spesi qualche ora anche solo ad accertarmi che il fosse utilizzabile da sistemi antichi (qui un thread che creai proprio dal ). Ma dovrei finire quel fantomatico plugin per ActivityPub, però, per non cantarmela e suonarmela lì sopra… 🫠

https://octospacc.altervista.org/2024/02/05/niente-immaginine-dal-3ds/

minioctt, (edited ) to web Italian

Anche oggi, per l’ennesima volta in cui mi faccio distrarre da colorati durante la mia errante nell’oceano del , scopro nuove cose . 😼

Nel di un sito c’era un collegamento ad un “ ”, il cui nome di dominio è una sequenza di emoji. Lo apro, e anziché una classica lista di membri, mi trovo un insolito modulo che mi chiede di fare login nel sistema inserendo il del mio . Scopro che questa cosa posso farla con questo sito , dopo aver installato il ; quindi, ci provo, e mi viene chiesto di aggiungere alla home del sito i link di navigazione del webring, e poi di preparare del secondo lo standard h-card. 📟

È stata un’occasione per fare una robina che mi sono sempre seccata, cioè inserire le del mio profilo autore (inclusive di bio, come escono sul Fediverso) sulla sezione del fritto misto. Purtroppo, questo ben predicato sembra razzolare male: non c’è stato verso di far vedere al del webring la mia descrizione, e mi devo accontentare di URL, nome, e foto profilo… però, un validatore a parte, che viene consigliato dalla stessa pagina, invece valida tutto come vorrei io. Uno . 😶

https://octospacc.altervista.org/wp-content/uploads/2024/02/image-3.pngComunque (seppur con castrati) ora il mio sito è stato inserito nella directory del webring… tutto in automatico, il che è veramente ! E in totale ci sono appena ~250 utenti, pensavo peggio. 💖https://octospacc.altervista.org/2024/02/04/lanello-web-indiano/

minioctt, to cringe Italian

La fanbase di OctoSpacc sta morendo… ricondividete questo post se anche voi spacciate. 🙏

Seriamente, però, la gente sta pian piano fuggendo; almeno dal canale Telegram, mentre sul Fediverso non c’è nessuna discesa, ma un po’ di ristagno si. Non so se sono #io che sto diventando sempre più #cringe e #insopportabile, o sta succedendo tutto perché i miei “micro” #post sono diventati tutti papiri. In ogni caso, non so come mai la situazione del mio cervello sia diventata così nel giro di appena 2 settimane… credo che il codice auto-modificante che gira lì dentro si sia corrotto un’altra volta. 😭

Dovrei investigare meglio su cosa sto diventando senza accorgermene, ma intanto per il meme ho pensato ad una soluzione impraticabile, che risolverebbe questo #problema (ammesso ci riesca) creandone probabilmente di peggiori, ma tecnicamente è fattibile: posso integrare un sistema sul #MicroBlog che, per pubblicare qualcosa, mi costringa a “pagare” un prezzo proporzionale alla lunghezza… 😳

Questi criptospiccioli andrebbero in un montepremi che verrebbe automaticamente diviso tra chi abitualmente legge con interesse i messaggi e li condivide su siti esterni. Vorrei davvero fare questa cosa, quantomeno come esperimento, a pensarci… ma non durerebbe molto, perché prima o poi finirei i satoshi o quello che è, ed escludo di poter mai ricevere abbastanza donazioni per non andare in perdita. Ci penserò. Datemi altre #idee plz.❣️

https://octospacc.altervista.org/2024/01/30/il-cringio-si-allunga/

#cringe #idee #insopportabile #io #MicroBlog #post #problema

minioctt, to bot Italian

Non so chi lo ricorda (lo accennai in ), ma uno dei motivi per cui avevo deciso di spostare il primariamente qui sul mio venendo da Telegram, era questo: una serie di miei requisiti, che un TG pubblico avrebbe soddisfatto, non riusciva a combaciare con il mio dover tenere privato quel canale… perché c’era troppo di frequente un influsso di pericolosi, che nel migliore dei casi facevano nel collegato, e nel peggiore effettuavano alle mie statistiche (in non so bene che modo). 👿️

A quanto pare, diversa gente ora si trova costretta a rendere privati i propri per lo stesso problema, nonostante gli (ci arrivo in un attimo) per loro e per i lettori. Volevo allora fare un qualche tipo di grafico o tabella per illustrare dei possibili cambiamenti che chiunque potrebbe apportare alla propria configurazione di pubblicazione, senza abbandonare Telegram… ma, provandoci, ho iniziato ad andare totalmente mentale, cercando di pensare a che razza di formato dovrei usare per dire quello che voglio. Le relazioni tra le che si possono sono fin troppo complesse, anche perché le possibili sono troppe. Quindi, mi devo limitare ad illustrare i soli salienti. 🧵️

Per prima cosa, il metodo drastico, attuabile a sua volta per diverse strade, ma che sicuramente non va bene per tutti: ⚡️

  • Scegliendo (come me) di postare da un sito : 🗜️
    • Senza rogne si hanno: lettura pubblica, condivisione con linkback, accesso , , RSS, e via API JSON.
    • Eventuali bot malevoli possono arrivare solo qualora si lascino i aperti, e si usi WP self-hosted; io ho scelto di lasciare chiusi i commenti del sito, facendo apparire però quelli lasciati dal .
    • Si può cross-postare su Telegram facendo apparire i post come nativi; potenziale problematica è la modifica dei messaggi, a quanto so nessun bot RSS la implementa (ma sarebbe fattibile), forse qualche “da WP a Telegram” lo fa.
  • Scrivendo da una piattaforma che non sia WordPress e non sia , si possono in teoria avere tutti i vantaggi di WP, con (quasi) tutti i vantaggi di TG qualora si faccia , ma dipende un po’: 😮‍💨️
    • Avendo un profilo pubblico sulle piattaforme di del Fediverso, ci sono in potenza tutti i vantaggi di WordPress per questo scopo, ma entrano in gioco fattori secondari. Mi vengono in mente le politiche d’istanza, e il fatto che il feed del proprio profilo sarà gestito diversamente da quello di un microblog isolato: dipende dal software, ma il da cui un bot Telegram può cross-postare potrebbe essere pieno di risposte decontestualizzate, reblog fuori posto, ecc…; tutto filtrabile in teoria, ma se l’obbiettivo è il “just works”, è lecito porsi il problema (e al momento non so bene dire quale piattaforma generi il miglior feed ).
    • Si possono usare generatori di siti statici o altri CMS, ma non è un’opzione per deboli di cuore, ergo ora non ve la accenno nemmeno.

E ok… ma volendo evitare di usare esterni, ed aggiungere casino a quello che si fa, si può pensare: se con soltanto Telegram pubblico si hanno tanti ma lo svantaggio dei bot, e con il privato si hanno tanti svantaggi ma il vantaggio della , la potrebbe essere l’unire queste 2 cose? E allora, la seguente è la soluzione che consiglierei a tutti, invece, perché non cambia di una virgola il … ♻️

Anche solo in questo caso, troppe possibili , quindi descrivo solo la più vantaggiosa (se provaste per conto vostro a ricombinare gli elementi della mia premessa per immaginare diverse, ammesso che la mia mente non sia incappata in un errore di runtime, dovreste trovare meno vantaggi): 💣️

  • 1️⃣️ Si rende il canale che si è sempre usato (seguito da tutti gli utenti storici, e a cui è collegato il gruppo commenti che si è sempre usato).
  • 2️⃣️ Si crea un secondo canale, , senza commenti attivi, il cui scopo è fare da “proxy”.
  • 3️⃣️ Si fa uso di un bot per collegare i due canali, che legga i messaggi inviati dagli admin su uno dei due (a piacere), per riprodurli (e cancellarli, quando necessario) sull’altro.
    • Idealmente, il bot deve ricomporre i messaggi, non inoltrarli, così che sia possibile la sincronizzazione di qualunque modifica. All’inizio o alla fine di ogni messaggio, il bot inserirebbe, in base al caso, un link alla variante dello stesso post sul canale (i post del privato linkano al pubblico per chi ha bisogno di condividere/aprire all’esterno, i post del pubblico linkano al privato per permettere agli legittimi di arrivare da fuori al punto di discussione).
  • ℹ️ Unico punto di : le reazioni. Bisogna sceglierle se tenerle attive in entrambi i canali (avendole così per chiunque ma “non sincronizzate”, sconsiglierei), tenerle attive solo sul principale privato (quello che consiglio), o solo sul secondario pubblico (sconsiglio).

Tutte queste belle congetture però ora finiscono: quale botto telegrammico esiste già che faccia questa cosa, in modo così ideale, e gratuitamente? Statisticamente, credo che debbia già esistere, è un molto … però non lo conosco. A tutti voi che cercate di fuggire dagli spammoni, fatemi sapere se adottereste una soluzione del genere per il vostro canale; eventualmente aggiungete le vostre idee alla questione. Se questo esiste già, lo troveremo; se non esiste, credo di poterlo realizzare con qualche scarsa centinaia di riga di codice, e ospitarlo . 🙀️

https://octospacc.altervista.org/2024/01/23/i-robot-si-ribellano-e-i-canali-chiudono/

minioctt, (edited ) to telegram Italian

Questa voce fa parte 2 di 7 nella serie Octt v. Telegram

Ieri sera è successa una roba estremamente #inaspettata: come 3-4 settimane fa il supremo #algoritmo di Telegram ha deciso di darmi un #ban dal nulla, ieri sera a caso il mio profilo #utente è tornato dalla tomba di “Account eliminato”, ed il numero di #telefono risulta #sbannato, e ho potuto fare #login. Non so come sia possibile, tra le altre cose, che diverse persone su gruppi diversi lo abbiano notato quasi insieme, ma tant’è. 🤯

Ora dovrò aggiornare il vecchio post sulla Spacc BBS con questo dettaglio (visitatelo più tardi, scriverò più informazioni)… ma le cose non cambieranno rotta, bene o male. Il canale #Telegram, che era diventato un semplice mirror di questo #MicroBlog adesso, lo farò tornare attivo tramite #bot RSS, ma per il gruppo di #spacctorium 2 configurerò un nuovo #bridge con la stanza #Matrix, e rimarrà quello il canale preferito. 👆

Mi piace pensare che a sto giro ho fatto un danno di immagine a Telegram talmente grande, e/o si sono cagati in mano per la mia #mail riguardo la portabilità dei #dati (#GDPR) (sono sicura di averla condivisa ma non la trovo???), che hanno dovuto sbannarmi per forza… ma per le altre #vittime, passate e future, non è stato e non sarà così semplice, quindi ho #paura. Vabbè, grazie comunque #Durov. 🙃

https://octospacc.altervista.org/2024/01/18/grazie-durov/

#algoritmo #ban #bot #bridge #dati #DUROV #inaspettata #login #mail #Matrix #MicroBlog #paura #sbannato #telefono #Telegram #utente #vittime

minioctt, to showerthoughts Italian

Ecco un’altra per il che ebbi da subito, ma che non avevo avuto modo di : di riguardanti il stesso, visualizzati in maniera ; colorati e non, in poche parole. 😳️

Oggi mi è capitato di trovare un che facesse proprio al caso mio, permettendo di prelevare dal tramite , e generare un , un , o altra roba. E allora, ho creato una dedicata, nello stesso spirito di cosa già feci per la mia (da lì viene anche un po’ l’idea), che cercherò di riempire di : “https://octospacc.altervista.org/dati-e-grafici-%f0%9f%93%8a%ef%b8%8f/“. Per ora ci sono quella dei al giorno, e delle per ogni giorno.

https://octospacc.altervista.org/wp-content/uploads/2024/01/image-6.pngLa nuvola dei è integrata nel e l’avevo messa da subito sulla (ora spostata), mentre il resto è grazie a questo cosiddetto .Se come me queste robe, fatevi un giro, e magari datemi qualche su che in più … ho anche modificato il del plugin per fargli sputare il utilizzato per ciascun grafico, che potete ed usare sui vostri . ❤️ (Se volete la stessa , sappiate che vi basta aggiungere, nel file wp-content/plugins/sql-chart-builder/functions.php, alla funzione guaven_sqlcharts_local_shortcode, la seguente stringa in una parte che preferite della zona HTML: <?php echo htmlspecialchars($sql);?>)

https://octospacc.altervista.org/2024/01/16/la-pagina-dei-grafi-novi/

minioctt, to telegram Italian

[⤴️ https://octospacc.altervista.org/2024/01/13/wordpress-che-non-e/]

Dunque, quel bellissimo , che ho iniziato a realizzare appena 3 giorni fa… è già . Ehh, si, quel codice di lì non è proprio fatto per gestire un caricamento di dati troppo avanzato e tutto : nel suo normale caso d’uso riceve già preparato dal server, ed usa non , quindi tentare il che ho fatto io è chiaro porti a difficoltà. Si può fare, perché nella si può fare tutto, ma è un . …E un po’ me lo aspettavo, e lo sapevo da quando ho iniziato. 😁️

Considerate, questa mi era venuta per un motivo molto : era da un po’ che volevo implementare una vista più e con moderne (come lo scorrimento infinito, o la vista in contesto) per il nuovo, ma tenendo comunque io il controllo dei miei . Farlo dentro non mi va, dato che alla fine comunque dovrei usare , e a questo punto ho ritenuto l’idea di fare proprio una cosa a parte, che potesse potenzialmente essere facilmente adattata per prendere i anche da altre fonti (e lo fa, legge da ovunque, se opportunamente assemblato), qualora il Altervista dovesse avere dei problemi. 🧭️

Però, questa non è la mia a lungo termine. Per quello, in realtà, ho in mente un semi-segreto che iniziai mesi fa, ma che poi, presa da altre cose, non continuai. Doveva essere una per il Fediverso e, potenzialmente qualunque altro grazie ad un layer di astrazione di interno. È Il che vorrei far funzionare con una doppia , a o a “piazza” (stile Miiverse), e quindi in secondo luogo anche come Matrix, e in terzo e quarto per e standard… problema è che, dovendo non solo tutto il , ma anche svecchiare una spaventosa porzione del , non è affatto una cosa rapida arrivare ad uno stato di primissimo . 😳️

Insomma, è per questo che questa piccola , tirata su alla bene e meglio e che esiste in buona parte per via di non mio, l’ho chiamata “”. Continuerò ad aggiornarla, anche dopo che ora ho aggiunto l’ultima funzione fondamentale, ossia l’apertura di specifici? Probabilmente no, sarebbe meglio pensare a sistemare quell’altro progetto e fare un robo fatto bene. Importa qualcosa? Naaaah… come si dice, “the first rule of gun safety is to have fun“? Vale la stessa cosa per il , quando l’arma è la propria tastiera insomma. Basta sia stato . 😈️

https://octospacc.altervista.org/2024/01/16/spaghetti-a-breve-termine/

minioctt, to AnimalCrossing Italian

[⤴️ https://octospacc.altervista.org/2024/01/15/volpe-che-chiude-non-dorme]

che sembrava lunghetta, quindi ecco una a parte: prima creavo rapidi su questo genere di cose riguardo , o , su un canale (bridgiato con Matrix), principalmente perché non voglio sfuse tante e nella galleria, altrimenti marciscono… e allora tanto vale caricarli su una risorsa questi , accompagnati da un . 🐧

Però poi, lì finivo a una volta ogni mai (per motivi vari), e da quando Durov mi ha dato il calcio forte sul deretano, ha ancora meno la cosa, perché tenendo il solo su non se lo cagherà mai nessuno. Quindi boh, per ora non ci penso, se voglio davvero qualcosa conviene farlo qui sul coi opportuni e tutto (come facevo molto molto tempo fa, tra l’altro). E le meno interessanti allora o marciranno nella mia galleria, o finiranno sulla Matrix che nessuno legge. Ma, alla fine, è così, il troppo storpia e porta allo scemare dell’interesse. 😮‍💨

Comunque, la Matrice ricordo che sta qui, tutto visibile pubblicamente, è un che a me piace riguardando indietro: https://matrix.to/#/:matrix.org. (Si, si chiama , è un vecchio che pochissima gente può capire.) 🍃

https://octospacc.altervista.org/2024/01/15/quanti-crostini-mancati/

minioctt, to Blog Italian

della giornata: ho preso in prestito il che fa funzionare t.me, e l’ho riadattato per gestire in questa classica “a ”, o più in generale “a bolle di ” (da cui uno dei significati del nome, )! 👁️‍🗨️

Potevo probabilmente sgraffignare codice di altro tipo per lo stesso scopo (anche se con una un po’ diversa, ad esempio di vari del Fediverso), ma ho preferito questo di perché non usa framework astrusi come React, solo e quindi a farci si fa subito subito. ⚒️

Dovrebbe funzionare per tutti i WP che abbiano la attiva e senza restrizioni CORS… provatelo per il mio a questo indirizzo, altrimenti rimpiazzate il valore siteUrl con un altro se credete possa fungere: https://hub.octt.eu.org/MBViewer/#/siteUrl=https://octospacc.altervista.org 🤗https://octospacc.altervista.org/2024/01/13/wordpress-che-non-e/

VID_20240113_212857.mp4

okpierre, to fediverse
@okpierre@mastodon.social avatar

Does anyone know what is happening with the Misskey project? It seems they changed the docs site once again. Similar to the last change, many of the links are leading to not found message or lack additional details.

It looks like they are now using Nuxt. Why migrate to new doc site if most of the info are not ready? Confused

minioctt, to telegram Italian

Prima che #Durov commettesse quel gran bel po’ di trolling, seguivo alcuni #canali #MicroBlog di varia #gente su #Telegram… 🪵

Ora che mi sto ricordando, almeno quelli #pubblici sto potendo importarli nel mio #lettore di #feed, tramite #RSSHub, che mi genera i documenti #RSS per qualunque #canale. 💬

Però… la media di #interfaccia di un #aggregatore non è granché adatta a consumare #post di quel tipo, spesso tanti e corti. E allora toh, in qualche quarto d’ora ho creato dei #tweak per la mia #istanza #FreshRSS, che tagliano di molto i pezzi inutili della #UI quando navigo nella mia cartella fatta apposta (mentre per tutte le altre fonti non c’è alcuna #modifica). 🖌️

Ecco una #dimostrazione (con il profilo #guest) di cosa ho fatto per ora, potete provare su https://feeds.octt.eu.org/ oppure rubare il #codice per il vostro #server (sono tutte modifiche #ClientSide, tramite #JS e #CSS). ✨https://octospacc.altervista.org/2024/01/12/devo-aggregare-i-microblog/

#aggregatore #canale #canali #ClientSide #codice #CSS #dimostrazione #DUROV #feed #FreshRSS #gente #guest #interfaccia #istanza #JS #lettore #MicroBlog #modifica #post #pubblici #RSS #RSSHub #server #Telegram #tweak #UI

screen-20240112-172504.2.mp4

joeycastillo, to random
@joeycastillo@mastodon.social avatar

no matter what safeguards you try to build to help internet users, the modern web is enough of a cesspool that some asshole is going to come up with something like this.

mjgardner,
@mjgardner@social.sdf.org avatar

@mayor @joeycastillo Don’t discount the utility of a well-populated reader. And remember , , , and many other type of accounts also have RSS feeds.

This stuff needs to converge. @Flipboard is doing interesting, albeit centralized, work toward that.

darnell, to fediverse
@darnell@one.darnell.one avatar

Rankings: Top 20 Sites Will Boast Over 300 Million Active Users By Year’s End (via @darnell): https://darnell.day/fediverse-rankings-top-20-sites-will-boast-over-300-million-active-users-by

🥱 Too Long, Did Not Read:

👉🏾 dominates, but may boast more users in 2024

👉🏾 10 of the top 20 sites are powered by 🐘

👉🏾 is the largest open source instance 😮

👉🏾 powers two sites listed ✌🏾

👉🏾 , , , & make the list 👏🏾

👉🏾 3 of the top 10 sites are owned by one person 🫡

minioctt, to bot Italian

Il (che in realtà chiamano , gli piace di più) ufficiale di per i ed non mi piaceva (a volte pare fare cilecca, e non permette di scrivere nel messaggio il contenuto intero di un post), e in giro non ho trovato alternative migliori, quindi ecco qua in qualche quarto d’ora che ho fatto al volo con un mio dal alla mia … e questa non è mica una scusa per vedere se tutto funziona a modino ora, nossignore… 🤫️

https://octospacc.altervista.org/wp-content/uploads/2023/12/image-24-960x251.pngLa pazzia della programmazione visuale, quando proprio non c’hai la voglia di volere.https://octospacc.altervista.org/2023/12/30/839/

  • All
  • Subscribed
  • Moderated
  • Favorites
  • JUstTest
  • rosin
  • thenastyranch
  • cubers
  • ethstaker
  • InstantRegret
  • DreamBathrooms
  • ngwrru68w68
  • magazineikmin
  • everett
  • Youngstown
  • mdbf
  • slotface
  • kavyap
  • anitta
  • GTA5RPClips
  • khanakhh
  • normalnudes
  • osvaldo12
  • provamag3
  • cisconetworking
  • Durango
  • tacticalgear
  • modclub
  • Leos
  • megavids
  • tester
  • lostlight
  • All magazines